rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Incidenti stradali Darfo Boario Terme

Incidente frontale: Francesca è morta due giorni dopo lo schianto

Dopo due giorni di lotta, il cuore di Francesca ha cessato di battere

La notizia è giunta nella serata di ieri, a 48 ore dal terribile incidente di mercoledì 5 gennaio. Francesca Pirali, la 29enne rimasta ferita nello schianto verificatosi lungo la Statale 42, è deceduta presso l'ospedale di Sondalo, dove era stata trasportata a bordo di un'eliambulanza. 

L'incidente si è verificato attorno alle 17 all’altezza del cimitero di Darfo Boario Terme, tra le uscite di Darfo e Boario. Francesca Pirali, residente a Busto Arsizio, nel Varesotto, era alla guida della Fiat Panda che si è scontrata frontalmente con il camion di legname di una ditta di Rogno, nella Bergamasca. Nonostante il disperato tentativo del camionista - finito con il mezzo nella scarpata laterale, rovesciato su un fianco - l'impatto è stato terrificante. 

Estratta dalle lamiere, Francesca, in condizioni critiche, è stata soccorsa sul posto e poi trasportata in volo a Sondalo, dove ieri in serata il suo cuore ha cessato di battere. Anche il compagno che viaggiava con lei, suo coetaneo, è rimasto ferito nell'impatto, ma in maniera lieve (è ricoverato presso l'ospedale di Lovere). Il camionista era invece del tutto illeso. 

Le indagini del caso sono state condotte dai carabinieri della compagnia di Breno. Al momento pare che la Panda della giovane abbia invaso l'opposta corsi di marci, forse per un malore, o per una banale distrazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente frontale: Francesca è morta due giorni dopo lo schianto

BresciaToday è in caricamento