Maria e Federico, uniti da un tragico destino

Una nuova tragedia per Gussago. L'incidente di Maria Gaburri a distanza di pochi mesi dalla morte di Federico, suo amico ed ex compagno di studi.

I due amici scomparsi a distanza di pochi mesi

Compagni fin dalle medie, amici, compaesani. Scomparsi entrambi, a distanza di pochi mesi, nel dolore delle famiglie e della comunità gussaghese.

Federico Gozio e Maria Gaburri, 23enni del comune franciacortino, vivevano a un kilometro di distanza, avevano frequentato insieme le medie a Gussago e poi scelto entrambi il Liceo Calini, in città, dove avevano condiviso la classe e i banchi di scuola, la spensieratezza e le pene di tutti gli studenti di quell'età.

Amici anche fuori dai banchi, come ricorda Marina Pizzi, mamma di Federico e docente di Medicina Molecolare all' Università di Brescia. Il suo Federico era stato travolto da un'auto nel settembre scorso, mentre pedalava nella corsia opposta in zona Monticelli Brusati. Un ragazzo speciale per chi lo conosceva, ottimista di natura, studente d'ingegneria con il sogno di seguire le orme di papà e affiancarlo nello studio di progettazione. Tutta Gussago si era stretta nel dolore di quella perdita.

E oggi al dolore si aggiunge nuovo dolore con l'incidente che ha strappato all'affetto dei suoi cari Maria Gaburri, giovedì notte sulla tangenziale est di Milano. L'auto della ragazza ha sbandato, schiantandosi contro il guard rail e sbalzandola fuori, dove le altre auto non sono riuscite ad evitarla.

Ricorda Marina Pizzi dei pomeriggi passati a studiare con Federico che Maria era una ragazza bellissima e vivace, legata al figlio da un bel rapporto di amicizia «vissuto un po' tra alti e bassi, com'è normale che sia tra adolescenti». Intelligente, studentessa seria e dai voti eccellenti, l'impegno scolastico una sfida da vincere con sè stessa: diplomatasi con Federico al liceo Calini, aveva proseguito gli studi laureandosi allo "Stars" presso la Cattolica, in città, e si era trasferita ora nel capoluogo lombardo per seguire un master in eventi culturali presso la Cattolica.

23anni, un percorso comune, un comune terribile destino. Una doppia tragedia che ha sconvolto la vita di due famiglie e di tutti coloro che gli erano accanto.

L'ultimo saluto a Maria è previsto per lunedì, sperando nel nullaosta della magistratura che sta terminando le rilevazioni di rito. Nel frattempo da Gussago sta per muoversi una "biciclettata" in memoria di Federico: 465 kilometri per raggiungere Assisi (Perugia) e partecipare a una messa organizzata in suo nome nella Chiesa di San Damiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

Torna su
BresciaToday è in caricamento