Mamma investita e uccisa mentre va al lavoro: il pirata era ubriaco

I risultati delle analisi confermano le voci: Eugenio Vaga era ubriaco. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale e omissione di soccorso. Elvira Hoxha era madre di tre figli

I risultati delle analisi hanno confermato la sensazione delle ultime ore: il pirata delle strada era ubriaco. L'uomo che investito e ferito mortalmente la giovane mamma Elvira Hoxha, 38 anni e tre figli, viaggiava a bordo della sua Ford Focus station wagon con un tasso alcolemico tre volte superiore al consentito.

Si chiama Eugenio Vaga: ha 43 anni e abita proprio a Puegnago, anche lui padre di due figli, operaio escavatorista che lavora spesso anche all'estero. E' stato arrestato ancora sabato sera, a circa tre ore dal terribile incidente di Via Aldo Merler: dopo aver travolto la donna non si è fermato ma è fuggito, lasciando però sul posto un indizio inequivocabile. La sua targa.

Rintracciato prima ancora di mezzanotte, è stato accompagnato in caserma dai carabinieri di Manerba: la sua auto sequestrata, lui arrestato con l'accusa di omicidio stradale e omissione di soccorso. Nelle prossime ore potrebbe già essere attesa la convalida. Lui intanto è già in carcere, a Canton Mombello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento