Lunedì, 21 Giugno 2021
Incidenti stradali

Tragico schianto, morti due ragazzi: cos'è successo quella notte

La ricostruzione della dinamica dell'incidente che ha portato alla morte di Angelo Rossi (deceduto sul colpo) e Matteo Fiaccadori (morto poche ore dopo in ospedale)

Angelo Rossi e Matteo Fiaccadori

La tragedia in un istante: una sbandata fatale per due giovani vite spezzate. Ancora una volta, troppo presto: Angelo Rossi e Matteo Fiaccadori avevano soltanto 20 anni. Il primo è morto sul colpo, a seguito dello schianto dell'altra sera (mercoledì) sulla Sp496 Virgiliana, a Dragoncello di Poggio Rusco. Il secondo è morto in ospedale, ricoverato al Civile di Brescia in condizioni disperate, dove è deceduto solo poche ore più tardi.

L'unico sopravvissuto è il 21enne Yassin Rafia, di Quistello come i suoi due amici. Avrebbe riportato diversi traumi, anche gravi: ma non sarebbe mai stato in pericolo di vita. La dinamica dell'incidente è al vaglio delle forse dell'ordine.

Al momento non si esclude nessuna ipotesi: l'asfalto bagnato, una distrazione improvvisa, perfino una gomma che è scoppiata. Fatto sta che intorno alle 23 la Fiat Punto guidata da Angelo Rossi è finita fuori strada, schiantandosi contro un albero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico schianto, morti due ragazzi: cos'è successo quella notte

BresciaToday è in caricamento