menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpito in testa dalla sbarra del passaggio a livello, 82enne chiede i danni

La disavventura di un 82enne finito in ospedale con diversi traumi, che ora vuole il risarcimento

Era appena uscito da casa con la sua bicicletta e percorreva una strada di campagna quando all’improvviso, giunto in prossimità di un passaggio a livello, gli è piombata sulla testa la barriera facendolo cadere sull’asfalto e spedendolo per diversi giorni all’ospedale. Un bresciano 82enne porta sul volto i segni di una brutta esperienza vissuta il giorno di Santo Stefano 2020. 

Verso le 13 il pensionato, residente a Rodengo Saiano, approfittando della bella giornata stava pedalando in via Castegnato e si apprestava ad attraversare il passaggio a livello sulla linea Brescia-Iseo-Edolo, gestita da FerrovieNord. Le luci rosse non erano accese, né erano in funzione dispositivi sonori, il ciclista stava per avvicinarsi ai binari quando la sbarra è crollata di colpo piovendogli addosso, colpendolo sul capo (l'uomo indossava il caschetto), sulla spalla destra e alla base posteriore del collo, facendolo cadere sull’asfalto dove ha sbattuto la faccia e la parte destra della testa.

Dopo aver perso conoscenza e aver trascorso diversi minuti sull'asfalto, in una pozza di sangue, il pensionato è stato soccorso dai sanitari e trasportato all'ospedale San Rocco di Ome. Visto il referto medico (“contusione cranio facciale con ferite multiple da scoppio e lieve emorragia subaracnoidea temporale destra”), l'82enne venne trasferito nel reparto di Neurologia dell’Istituto Clinico “Città di Brescia”, da dove è stato dimesso il 2 gennaio. Da allora l'uomo è in cura a causa di continui capogiri.

Per tutto ciò che suo malgrado è stato costretto a subire, il pensionato si è rivolto allo Studio3A-Valore per ottenere un risarcimento danni, ed ha sporto denuncia per l’ipotesi di reato di lesioni colpose presso i carabinieri, per chiedere all’Autorità giudiziaria che vengano accertati i fatti e le responsabilità perseguendo i responsabili. La speranza dell'82enne è che in seguito all'incidente subìto a causa del malfunzionamento della sbarra - qualora venisse accertato - FerrovieNord verifichi lo stato di tutti i passaggi a livello, per evitare il ripetersi di altri guai.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Lombardia, vaccino anti Covid 50-59 anni: quando e come prenotare

  • Cronaca

    Lumezzane: ritrovato sano e salvo il 20enne Mubarik Khizar

  • Cronaca

    Ha solo 20 anni, ma è già una narcotrafficante: presa con 100 grammi di cocaina

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento