Malore in piscina, muore nella casa delle vacanze

Ennesima tragedia in terra bresciana: a perdere la vita questa volta è il bergamasco Carlo Remondini, 78enne in vacanza in un residence di Padenghe. Ucciso da un malore, probabilmente un infarto

I soccorsi sul luogo dell'incidente - © BresciaToday.it

Sembrava un pomeriggio come tanti altri: il sole alto nel cielo, l’ora di cena che si fa sempre più vicina, le giornate d’estate passate a bordo piscina. Ma ci è voluto poco per far sì che l’idilliaca situazione si trasformasse in tragedia: è bastato un malore, probabilmente un infarto, e non c’è stato più nulla da fare.

Ha perso la vita così il 78enne Carlo Remondini, originario di Bergamo e in vacanza sul lago di Garda, in vacanza in un residence di Via Tacconi a Padenghe. Tutto succede poco più tardi delle 18.30: l’allarme lanciato, in pochi attimi sul posto i soccorsi, l’automedica di Gavardo e un’ambulanza di Garda Emergenza.

Niente da fare: il suo cuore ha smesso di battere, non si riprenderà più. Sul posto, per i rilievi, anche una pattuglia dei Carabinieri di Manerba. L’ennesima tragedia dell’estate bresciana, e non è ancora finita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento