Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Leno: studentessa beve anti-calcare da una bottiglietta

Ricoverata in ospedale, ora la ragazza sta già meglio. Il liquido era contenuto in una bottiglietta di Coca-Cola, che la 14enne aveva portato da casa

Grosso spavento all'Istituto di istruzione superiore Capirola di Leno, quando, lunedì mattina, una studentessa di 14 anni si è sentita male dopo aver ingerito per sbaglio del liquido anti-calcare. La 14enne è stata soccorsa dal 118, chiamato dagli insegnati terrorizzati.

Il liquido era contenuto nella bottiglietta di plastica di una Coca-Cola portata da casa, probabilmente riempita dalla madre con un prodotto utilizzato per stirare. La giovane ha subito iniziato a manifestare bruciori di stomaco ed evidenti sintomi di intossicazione.

Ricoverata in ospedale, ora sta già meglio. Nessun stupore per la dirigente scolastica, Ermelina Ravelli. In un istituto con più di 2.000 persone, commenta, "gli incidenti sono all'ordine del giorno: l'importante è che l'episodio si sia risolto positivamente e che la ragazza stia bene".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leno: studentessa beve anti-calcare da una bottiglietta

BresciaToday è in caricamento