Cronaca

Manerbio: cade dal triciclo, gravissimo bimbo di 2 anni

Ricoverato in gravissime condizioni il bambino di 2 anni di Manerbio che, una volta caduto dal triciclo, avrebbe sbattuto la testa sul pavimento. Potrebbe essere operato nelle prossime ore all'ospedale di Bergamo

Un ruzzolone sul pavimento di casa, una caduta a prima vista banale. Per un bambino di soli due anni e residente a Manerbio, figlio di una giovane coppia di stranieri e che ora è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo, trasportato in elicottero e con la massima urgenza.

Sarebbe caduto da solo, battendo la testa sul pavimento mentre stava pedalando in sella al suo triciclo. Poi il pianto a dirotto, l’abbraccio della mamma: e il bimbo che viene messo a letto, sembra che la cosa finisca qui. Un’ora più tardi la terribile scoperta: il bambino in uno stato di quasi incoscienza, che non risponde agli stimoli, lo sguardo fisso nel vuoto.

Attimi di paura, di preoccupazione infinita. La chiamata al 118, poi gli stessi genitori che portano il bimbo in ospedale, al pronto soccorso di Manerbio. Bastano pochi minuti per accorgersi della gravità della situazione, e per predisporre il trasferimento in un centro più specializzato.

Viene trasportato a Bergamo in elicottero, dove è ricoverato in prognosi riservata. Si tratta probabilmente di un violento trauma cranico con il rischio di una lesione profonda. Appena si avrà una diagnosi precisa, i medici dovranno decidere se sottoporlo a un delicato intervento chirurgico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manerbio: cade dal triciclo, gravissimo bimbo di 2 anni

BresciaToday è in caricamento