Cronaca

Inchiesta su fondi della Lega: sequestrate due ville sul lago di Garda

I sigilli alle due abitazioni, situate all'interno del Green Residence con Sirmione, sono scattati venerdì mattina

Una veduta del residence (Fonte: pagina Facebook Green Residence)

Nelle prime ore di venerdì mattina il nucleo di polizia finanziaria della Guardia di Finanza ha messo i sigilli a due villette di lusso situate all'interno del Green Residence di Sirmione. 

Le abitazioni appartengo infatti ad Alberto Di Rubba, ex presidente di Lombardia Film Commission e direttore amministrativo della Lega al Senato, e ad Andrea Manzoni, revisore dei conti del Carroccio alla Camera: entrambi sono ai domiciliari, accusati a vario titolo di peculato, turbata libertà nel procedimento del contraente e reati fiscali. 

L'operazione fa parte dell'inchiesta sulla presunta compravendita del capannone per la Lombardia Film Commission, avvenuta a prezzo gonfiato tra il 2017 e il 2018 e con i fondi di Regione Lombardia, che ha portato in carcere il prestanome Luca Sostegni. Anche le due villette di Sirmione, costate in tutto 640 mila euro, sarebbero state comprate con i soldi del Pirellone e per questo sono finite sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta su fondi della Lega: sequestrate due ville sul lago di Garda

BresciaToday è in caricamento