Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Via C. Cavour

Brucia la Wte: fiamme e fumo dalla discarica di Calcinatello

Prima i boati e poi le fiamme, divampa l'incendio nell'impianto di trattamento rifiuti speciali di Calcinato. Un fumo prima nero e poi bianco che avvolge l'abitato, e poi viene trasportato via dal vento e dalla pioggia

La questione ambientalista irrompe nuovamente sul territorio di Calcinato, a seguito dell’incendio che ieri sera ha coinvolto la ‘discarica’ Wte di Calcinatello, da tempo sotto i riflettori di cittadini e ambientalisti per l’ingente quantità di rifiuti trattati e per il malcontento diffuso generatosi fin dalle prime settimane della sua apertura.

Trattamento di cosiddetti “fanghi biologici”, derivati da “rifiuti speciali non pericolosi”, i quali in parte vengono smaltiti e in parte ‘riciclati’, anche per realizzare fertilizzante. Ma ieri sera qualcosa non ha funzionato, e le fiamme sono divampate all’improvviso, all’interno dell’impianto, mentre per qualche minuto si ripetevano gli scoppi, come boati.

Forse una ‘vasca’ che non ha retto, forse un trasformatore: si indaga ancora sulle cause e sulle dinamiche della fiammata improvvisa che pure ha spaventato l’intera Calcinatello, e forse più, con quel fumo prima nero e poi bianco, scuro, denso.

Trasportato lentamente, dal soffiare del vento, come quel ‘profumo assai poco piacevole’, ‘appoggiato’ poi a terra, dalla pioggia fine ma fastidiosa, che non si è fermata per ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia la Wte: fiamme e fumo dalla discarica di Calcinatello

BresciaToday è in caricamento