Le fiamme devastano i boschi: sette velivoli combattono contro il tempo

Straordinario dispiegamento di forze, ma le fiamme continuano a fare danni

Fonte: Maria Acosta Voltolini

Già in fumo 35 ettari di bosco, ma l'impressione è che ci vogliano altri due giorni di lavoro per avere la meglio sulle fiamme. L'incendio divampato giovedì sui monti di Tremosine continua a tenere impegnate decine di persone tra professionisti e volontari dei soccorsi. Per ora sono scongiurati i rischi per la popolazione, anche se nella giornata di ieri un fronte si è pericolosamente avvicinato al borgo di Villa. 

Da giovedì, quando i focolai di un precedente incendio, scatenato da un fulmine, hanno ripreso vigore, nella piana della Val di Bondo sono attivi un'ottantina di uomini tra Vigili del Fuoco (di Salò e di Arco), Volontari del Garda, Protezione civile di Brescia e di Bione, alpini di Vesio, volontari di Gargnano, Tignale e Limone, di Sopraponte di Gavardo e della Comunità Montana. Eccezionale il dispiegamento di forze aree: complice il fatto che fortunatamente in Lombardia non vi sono al momento altre emergenze, a Tremosine sono all'opera quattro Canadair provenienti da Genova e da Ciampino, e tre elicotteri, due da Curno e uno da Bolzano, poi sostituito da un mezzo di Regione Lombardia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento il fronte principale sarebbe lungo circa un chilometro. Data la natura del territorio, l'unico modo per accedere alla zona dei focolai è via cielo. Le vasche utilizzate dagli elicotteri sono rifornite da autobotti che fanno la spola tra il lago e alcuni parcheggi a monte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento