Isorella: rogo appiccato dalla figlia, Caterina non ce l'ha fatta

L'anziana 82enne è morta all'ospedale Niguarda di Milano

ISORELLA. E' morta al Niguarda di Milano Caterina Bonetti, l’anziana 82enne rimasta gravemente ustionata nell’incendio appiccato dalla figlia Sabina, nell’abitazione di famiglia in via IV Novembre.

Caterina era stata salvata dall'eroico intervento di un carabiniere di Desenzano che, aiutato dal genero Erminio Belasina, aveva abbattuto la porta dell'appartamento trovando Caterina, da tempo disabile, avvolta dalle fiamme.

La tragedia si è consumata a seguito di un banale litigio tra Erminio e Sabina, poi arrestata con l'accusa di incendio doloso e lesioni in conseguenza di altro reato. Ora dovrà rispondere anche della morte della madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento