Prende fuoco l’olio di raffreddamento, incendio alla Fondital di Vobarno

Nessun ferito e danni tutto sommato contenuti: lunedì mattina è divampato un incendio alla linea produttiva per la stampa dei termosifoni alla Fondital di Vobarno

Incendio in fabbrica alla Fondital di Vobarno: le fiamme sono divampate lunedì mattina intorno alle 9, a causa di una fuoriuscita dell'olio di raffreddamento di un impianto a pressa per la stampa di termosifoni. Comunque nessun ferito, e danni tutto sommato limitati grazie al pronto intervento della squadra di emergenza composta dagli stessi operai.

Quando sul luogo dell'incidente sono arrivati i Vigili del Fuoco di Salò, tutto era già stato risolto. Sono state portate a termine le verifiche del caso, e gli impianti sono stati dichiarati agibili e fuori pericolo. Ha funzionato bene anche il sistema automatico di emergenza, che ha impedito alle fiamme di diffondersi anche alle altre linee produttive (che in fabbrica a Vobarno sono dieci) attraverso l'impianto di areazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poteva andare peggio, e invece è andata ancora bene: in una breve nota, firmata dalla dirigenza dell'azienda e dai sindacati, si legge che il “meccanismo” umano e tecnico ha funzionato alla perfezione, evitando rischi per la sicurezza e per la salute degli operai. Già in tarda mattinata è stato tutto ripulito e sistemato, e la linea di produzione riattivata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Forti temporali nella notte, allerta meteo anche tra oggi e domani

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento