Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Carpenedolo: raso al suolo il Capanna Beach, forse un incendio doloso

Fiamme alte 20 metri, alla vigilia di Pasqua: un terribile incendio devasta il Capanna Beach di Carpenedolo, storico locale che avrebbe dovuto riaprire proprio per Pasquetta. Condivisa l’ipotesi di un dolo

Le fiamme e il fumo nero, anche da lontano

Fiamme alte venti metri, quando mancava poco al sorgere del sole. A due giorni dalla tanto attesa riapertura, in occasione del lunedì di Pasquetta: inaugurazione mai arrivata, a causa di quel terribile incendio, su cui ancora non si placa l’ombra del dolo, che ha travolto il Capanna Beach di Carpenedolo.

Appena preso in gestione, da due ragazze del paese. Tutto pronto, o quasi, per la riapertura, in occasione della Pasquetta: un appuntamento da non perdere, per quello che tutta Carpenedolo riconosce come uno dei locali più storici della zona.

Alla vigilia di Pasqua, l’allarme lanciato da alcuni automobilisti di passaggio. Lingue di fuoco si levano dai capannoni in legno, le travi che bruciando si autoalimentano. I Vigili del Fuoco intervengono in fretta, ma riescono a domare la fiamme quando ormai è troppo tardi.

Il locale è distrutto, tutto da rifare. Ci sono volute tre ore, o quasi, per spegnere l’ultimo lumino di quelle fiammate che parevano infinite. Ora del Capanna Beach restano solo macerie. E quel sospetto, condiviso anche da Polizia e Carabinieri, che dietro la scintilla ci sia stato un incendio doloso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpenedolo: raso al suolo il Capanna Beach, forse un incendio doloso

BresciaToday è in caricamento