Incendio gli brucia la casa, in camera gli trovano più di un chilo di marijuana

Arrestato un giovane albanese di 31 anni, affittuario di uno degli apppartamenti di Via Bocchi colpiti da un incendio lo scorso lunedì. In casa nascondeva un chilo di marijuana e 6500 euro in contanti

Un risvolto decisamente inatteso a pochi giorni dall'incendio di Via Bocchi che ha reso inagibili cinque appartamenti e ha costretto alla chiusura forzata una nota piadineria: all'interno di uno degli appartamenti avvolti dalle fiamme è stato recuperato uno scatolone dove all'interno era nascosto poco più di un chilo di marijuana.

A insospettire gli agenti della Polizia di Stato, intervenuti in casa per verificare se ci fosse qualcuno da soccorrere, l'inconfondibile odore della canapa, in parte raggiunta dalle fiamme dell'incendio. Dopo alcuni accertamenti è stato verificato che l'appartamento era abitato da un cittadino albanese, risultato però in un primo momento irreperibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento