Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Iseo

Non dichiara 20 milioni di euro in 4 anni: nei guai imprenditore

Smascherato dalla Guardia di Finanza noto imprenditore bresciano: in quattro anni non avrebbe dichiarato ricavi per 20 milioni di euro

Imprenditore bresciano denunciato dalla Guardia di Finanza per dichiarazione infedele, illecite compensazioni e occultamento di documentazione contabile: secondo l'accusa avrebbe nascosto al fisco la bellezza di 20 milioni di euro, per un danno erariale di mancato versamento dell'Iva pari a oltre 3 milioni.

Si tratta di un volto noto dell'imprenditoria edile e dell'immobiliare, 66 anni e residente a Iseo: è stato intercettato dalle Fiamme Gialle a seguito di una serie di operazioni finanziarie sospette, tra cui lo spostamento di sostanziose somme di denaro dai suoi conti verso alcune banche di San Marino.

Le indagini immediatamente successive hanno poi permesso di smascherare il modus operandi dell'imprenditore, non così diverso dallo “standard” per le truffe al fisco e allo Stato. Appoggiandosi a tre aziende con sede a Milano (ma che comunque operavano sul lago d'Iseo) in quattro anni il 66 avrebbe “prodotto” centinaia di fatture false o gonfiate.

Soldi che avrebbe dovuto pagare ma che in realtà non ha mai pagato, perché non sarebbero mai esistiti, ma che gli hanno permesso di ridurre gli utili (per finta) e quindi di pagare meno tasse (per davvero), sfruttando poi a suo vantaggio il credito Iva che derivava dalle fatture stesse. Fino a 20 milioni di euro di ricavi non dichiarati: ma adesso la festa è finita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non dichiara 20 milioni di euro in 4 anni: nei guai imprenditore

BresciaToday è in caricamento