Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Sul treno senza biglietto, non paga la multa, insulta e ferisce due agenti: arrestato

Protagonista della vicenda un immigrato nigeriano senza permesso di soggiorno, condannato in direttissima a otto mesi di carcere, ma subito rimesso in libertà

Un immigrato clandestino, sbarcato qualche mese fa a Lampedusa e negli ultimi tempi girovago tra Lombardia e Veneto, nel tardo pomeriggio di giovedì viaggiava a bordo di un Frecciabianca partito da Milano e diretto a Venezia. Al controllo del biglietto non ha mostrato il tagliando di viaggio, e per di più ha aggredito il capotreno. Una volta che il convoglio è giunto nella stazione di Brescia è stato dato in consegna agli agenti Polfer, ma ciò non è bastato per tranquillizzarlo. 

Negli uffici della stazione il nigeriano 22enne si è rifiutato di fornire le proprie generalità, e quando gli è stato detto che sarebbe stato trattenuto ha malmenato due poliziotti: uno ha riportato la frattura di una mano, l’altro la distorsione di una spalla. 

Trasportato in questura, l’immigrato non si è minimamente rassegnato ed ha divelto un calorifero prima di finire davanti al giudice per il processo in direttissima. Condannato a otto mesi di carcere per violenza, lesioni
e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, l’immigrato è stato subito rilasciato.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul treno senza biglietto, non paga la multa, insulta e ferisce due agenti: arrestato

BresciaToday è in caricamento