rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Pontoglio

Uccisa dalla malattia a soli 25 anni: il dolore di mamma, papà e fratelli

La giovane è spirata in un letto dell’Hospice di Orzinuovi

Pontoglio piange la scomparsa di Ilenia Belotti, morta a 25 anni dopo aver lottato a lungo contro l’anoressia. La giovane si è spenta all’Hospice di Orzinuovi, lasciando nel dolore i tanti amici e i familiari – mamma Cecilia, papà Ennio e i fratelli Michela, Daniel e Stefano, che sabato si sono riuniti nella chiesa parrocchiale per l’ultimo addio.

Ilenia aveva raccontato su Facebook la sua battaglia contro la malattia, così subdola, così terribile. Scriveva nel dicembre del 2018: “Si entra in un tunnel buio e oscuro da cui poi è quasi impossibile uscire. Si diventa un numero, pure per i dottori oltre che per noi stessi, il cui lavoro consiste solo nel tenerti in vita fregandosene totalmente di ciò che si prova. Questo per cosa? Per vedere delle ossa? Per essere la più magra di tutte? Per essere quella che mangia meno?”

“Io questa gara non voglio vincerla, e auguro a tutti voi di pensarla così – aggiungeva –. Io voglio vivere, voglio essere felice e spensierata. È difficile, sembra impossibile uscire da questo incubo, ma voglio farlo perché non merito tutto questo dolore. Non lo merito io, non lo meritano i miei genitori e non lo meritano neanche tutte le persone che mi stanno accanto. È difficile, lo ripeto tante volte perché so quanto lo sia. Questa malattia è bastarda e cerca in tutti i modi di tenerti con se. Ma è proprio questa la gara che devo vincere, la libertà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisa dalla malattia a soli 25 anni: il dolore di mamma, papà e fratelli

BresciaToday è in caricamento