Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Infezione cerebrale, poi il terribile calvario: Ilaria è morta a 28 anni

La tragedia che sconvolge una comunità intera

Non bastano le parole per raccontare la tragedia di Ilaria Parimbelli, morta a soli 28 anni dopo una lunga sofferenza: dal 2019, infatti, lottava con le conseguenze di una encefalite erpetica, di fatto un'infezione cerebrale a seguito della quale era disabile al 100%. E' deceduta domenica in ospedale, al Papa Giovanni di Bergamo, dove era stata ricoverata a causa di una crisi epilettica.

La piangono i genitori Sonia e Carlo e il fratello minore Federico. I funerali saranno celebrati martedì pomeriggio, alle 14.30, nella chiesa parrocchiale dell'oratorio Brembo di Dalmine, il paese dove abitava: è qui tra l'altro che è stata allestita anche la camera ardente.

La lunga battaglia di Ilaria la “guerriera”

Tutti la chiamavano semplicemente “guerriera”. Era tornata a casa alla fine di giugno, il giorno del suo compleanno, dopo quasi due anni in diverse strutture sanitarie. Era stata colpita da un Herpes simplex al cervello nel settembre del 2019: i genitori avevano avviato una raccolta fondi per sostenere le spese di cura e assistenza.

“La nostra guerriera oggi ha perso la sua battaglia, ma adesso è la stella più brillante del paradiso – scrivono i genitori su Facebook – Ringrazio anticipatamente tutti coloro che ad oggi ci sono sempre stati vicini, con le preghiere e la solidarietà, e che parteciperanno ai funerali”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infezione cerebrale, poi il terribile calvario: Ilaria è morta a 28 anni

BresciaToday è in caricamento