menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonte: Facebook

Fonte: Facebook

Il centro sociale Zanzanù occupa la piazza, il sindaco non ci sta

La protesta del Collettivo Gardesano Autonomo arriva nella centralissima piazza Malvezzi, dove sono state posizionate tende e striscioni

Dalla Spiaggia d'Oro al centro storico, passando per il capannone di via Calamar. La protesta del centro sociale Zanzanù di Desenzano del Garda fa registrare una nuova occupazione, questa volta nella centralissima piazza Malvezzi, cuore del commercio e del turismo del comune gardesano. Da ieri pomeriggio la piazza è occupata da una decina di tende da campeggio, nelle quali nella notte hanno dormito i manifestanti che, promettono, domani lasceranno libera la piazza per le celebrazioni del 25 aprile. 

L'azione, anticipata fin dal momento dello sgombero del capannone di via Calmar a Rivoltella, che a sua volta era "conseguenza diretta dello sgombero subito alla Spiaggia d'Oro e della mancanza di una mediazione politica", ha carattere dimostrativo e nasce dall'esigenza del collettivo di uno spazio sociale, una esigenza che secondo gli attivisti "non può essere repressa". 

Dura la condanna del sindaco Rosa Leso, le cui parole sono riportate sulle colonne del Giornale di Brescia: «Questa ulteriore azione è segno di una arrogante pretesa e non di una richiesta di spazi sociali. Auspichiamo che le forze dell'ordine intervengano per ripristinare quanto prima la sicurezza, l'ordine e la fruibilità di piazza Malvezzi a vantaggio di tutti i cittadini e ospiti di Desenzano». Oltre al sindaco, sono diversi i commenti critici dei singoli cittadini apparsi sui social network: "Sm...are la piazza principale di un luogo turistico per pretendere, pretendere e pretendere. Perché non vi rimboccate le maniche e fate qualcosa di socialmente utile al posto di creare disagi alle altre persone?"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento