Idro: giovedì l'addio a Sara, migliorano la madre e il fratello

Le esequie saranno celebrate alle 17 nella chiesa di San Michele Arcangelo. Decine e decine di amici hanno già fatto visita alla salma della giovane. Migliorano le condizioni della madre Laura e del fratello Alessandro

Saranno celebrati giovedì pomeriggio a Idro i funerali di Sara Silvestri, la ragazza di 22 anni morta martedì a Castro in un tragico incidente stradale, che ha coinvolto l'utilitaria guidata dalla madre e un camion cisterna. Le esequie si svolgeranno nella chiesa di San Michele Arcangelo, a partire dalle 17.

La salma della giovane è stata portata nella Parrocchiale alle 11 del mattino, dove si è tenuta la veglia funebre. Il corpo è stato ricomposto all'ospedale di Gavardo. Qui, mercoledì, decine e decine di ragazzi hanno salutato l'amica scomparsa, tra lo sgomento dei familiari.

Intanto migliorano le condizioni della madre, Laura Poli, 52 anni, e del fratello 16enne, Alessandro. Quest'ultimo, studente di ragioneria al Centro scolastico polivalente di Idro, ha ripreso conoscenza dopo essere stato sottoposto a un lungo intervento chirurgico alla Poliambulanza di Brescia. Anche la madre sta meglio, sebbene i medici dell'ospedale Civile non abbiano ancora sciolto la prognosi.

Sara studiava Economia presso l'Università degli Studi di Brescia, dov'era iscritta al terzo anno. Disperato il fidanzato, Roberto Niboli: i due erano inseparabili ormai da anni. Tantissimi gli amici che non riescono a darsi pace: sul profilo Facebook della giovane non si contano i messaggi d'addio, anche questo un modo per sfogare un dolore straziante. La zia Sonia la ricorda come "la ragazza più gioiosa che abbia mai conosciuto".

In paese, ora, tutti si stringono intorno al padre Roberto, molto conosciuto in quanto gestore del distributore di benzina alla Pieve di Idro. Così ha fatto anche l'amministrazione, che ha sospeso per lutto ogni attività prevista in Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento