Cade e batte la testa con violenza: paura a scuola per una bambina

L'incidente mercoledì mattina a Idro, alle scuole medie di Via San Michele: una bimba di soli 11 anni è stata ricoverata in ospedale in codice rosso dopo una brutta caduta

Tanta paura ma per fortuna niente di grave: allarme rientrato mercoledì mattina alle scuole medie di Idro, dove una bambina di 11 anni si è fatta male dopo una brutta caduta. Sono stati attimi ad altissimo tasso di preoccupazione, poco prima di mezzogiorno: la centrale operativa ha inviato sul posto ambulanza e automedica, in codice rosso.

Medici e sanitari hanno raggiunto Via San Michele intorno alle 11.50: la bimba sarebbe caduta rovinosamente a terra, battendo con violenza la testa dopo essere stata spintonata (involontariamente) da un suo compagno di scuola.

La preoccupazione si è rapidamente acuita a causa dello stato confusionale in cui versava la bimba: a parte la botta evidente (un bernoccolo ben visibile) la piccola faceva fatica a rispondere anche a semplici domande. Da qui l'allarme lanciato per un immediato pronto intervento.

Nulla di grave, per fortuna: forse la bambina era solo molto spaventata, oppure rintronata per la gran botta in testa che le è capitata. Una volta verificate le sue condizioni, è stata comunque accompagnata in ospedale, mentre venivano avvisati i genitori (abitano a Treviso Bresciano). La piccola sta bene.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Ucciso dalla malattia, addio al giovane Davide: "Lascia dei ricordi bellissimi"

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

Torna su
BresciaToday è in caricamento