rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Limone sul Garda

Trovato un cadavere senza testa: è della donna scomparsa da 2 anni

E' di Heidi Strobel il cadavere ritrovato nei boschi di Sopino Alto (Limone sul Garda) a febbraio: la conferma arriva dal Dna

Mistero svelato, confermato dal test del Dna: è di Heidi Strobel il cadavere ritrovato da un’escursionista a Limone. La notizia è arrivata in queste ore direttamente dalla Procura di Brescia. Lo scorso 21 febbraio è stato ritrovato un corpo senza vita in stato avanzato di decomposizione nei boschi di Sopino Alto, nel territorio di Limone del Garda. A ritrovare il corpo è stata un’escursionista. Lo scheletro era stato recuperato in mezzo alla vegetazione, privo di cranio: ora è arrivata la conferma sull'identità del cadavere.

Heidi Strobel, turista tedesca di 78 anni, era scomparsa il 1 giugno del 2019 a Limone del Garda. La donna era in vacanza con alcuni connazionali in un hotel vicino al luogo del ritrovamento. Uscita per una passeggiata, la donna è caduta probabilmente da un dirupo e non aveva mai fatto ritorno in albergo. Le ricerche si conclusero senza successo. Poi, improvvisamente il ritrovamento del corpo nei boschi di Sopino Alto. Si chiude quindi così la lunga ricerca del procuratore Donato Greco sulla scomparsa dell’anziana turista.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato un cadavere senza testa: è della donna scomparsa da 2 anni

BresciaToday è in caricamento