rotate-mobile
Cronaca

Alcol a fiumi nella notte di Halloween: oltre una decina di ricoveri

Consumo di alcol tra i più giovani, allarme in provincia: solo nella notte tra martedì e mercoledì cinque minorenni sono finiti in ospedale per intossicazione etilica

Dolcetto o shottino, sembra essere ormai questa la rivisitazione più in voga del leitmotiv della notte più pazza dell'anno. Migliaia i ragazzi che si danno alla baldoria nelle ore che portano dall’ultimo giorno di ottobre al primo del mese di novembre e spesso ciò avviene in maniera traumatica e con qualche bevuta di troppo.

Non ha fatto eccezione la notte trascorsa: per le ambulanze del 118 è stato un halloween di super lavoro. Dalla città alla Franciacorta, dalla Bassa al Garda: sono state oltre una decina le chiamate per malori dovuti, come puntualmente hanno appurato i medici del 118, a stati di ubriachezza più o meno elevati. 

Malesseri che il più delle volte si sono risolti con un breve ricovero al pronto soccorso degli ospedali della provincia - senza quindi eccessive conseguenze - ma che hanno dimostrato una volta di più come per giovani e, soprattutto per i giovanissimi, lo sballo alcolico sia una tappa obbligata delle feste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcol a fiumi nella notte di Halloween: oltre una decina di ricoveri

BresciaToday è in caricamento