Cronaca

Cade in bici ubriaco, picchia l’infermiera che lo sta soccorrendo

L'episodio solo pochi giorni fa a Gussago: una donna di 44 anni è stata aggredita dal 24enne che stava aiutando. Completamente ubriaco, ha aggredito anche il marito e i carabinieri

Foto d'archivio

Completamente ubriaco, cade a terra in bicicletta e aggredisce pure i suoi soccorritori, cercando – così pare – perfino di strappare la catenina d'oro al collo dell'infermiera che per prima avrebbe provato ad aiutarlo. Sul ciglio della strada è scoppiata una vera e propria zuffa: sedata dai carabinieri, che hanno arrestato il giovane marocchino (di 24 anni) risultato poi essere irregolare sul territorio.

Lo scrive il Giornale di Brescia: la vicenda è successa solo pochi giorni fa a Gussago, in Via Trieste. Marito e moglie sono in automobile: la donna, 44 anni e residente proprio a Gussago, è di rientro a casa (sono circa le 22) dopo il turno da infermiera in ospedale.

I due arrivano sulla porta di casa, quando si accorgono del giovane in bicicletta che davanti ai loro occhi cade rovinosamente a terra. La donna si avvicina per aiutarlo, questi le avrebbe chiesto una sigaretta: alla risposta negativa la sua reazione sarebbe stata incontrollabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in bici ubriaco, picchia l’infermiera che lo sta soccorrendo

BresciaToday è in caricamento