menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La TFE di Gussago. Fonte: web

La TFE di Gussago. Fonte: web

Abbattono un muro col muletto e prelevano 12mila kg di ottone

Una banda di ladri ha messo a segno un colpo davvero audace, prelevando materiale per una cifra vicina ai 50mila euro

La banda del buco? Non proprio, piuttosto un colpo audace, studiato fin nei minimi particolari e messo in atto senza alcun intoppo. È successo alla Mandolossa, nel territorio comunale di Gussago, in via Tartaglia, presso l'azienda TFE che produce tra le altre cose fili metallici, filtri e accessori per macchine ad elettroerosione. 

Giovedì mattina 16 gennaio, tra le 6 e le 7, i ladri hanno abbattuto con un muletto il muro che separava l'azienda da un attiguo capannone attualmente abbandonato. Una volta all'interno, i ladri hanno caricato - sempre col muletto - ben 12mila chilogrammi di ottone su un camion appositamente preparato per il colpo, dopodiché sono usciti dal cancello per immettersi indisturbati nel traffico mattutino. 

Il colpo, raccontato dal Giornale di Brescia, è stato scoperto solo all'arrivo dei titolari in azienda. Il valore del metallo rubato si aggirerebbe attorno ai 50mila euro. Con ogni probabilità si tratta di furto su commissione: l'ottone potrebbe già essere stato fuso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento