Trovato accanto alla sua auto con la gola tagliata: soccorso in un bagno di sangue

A fare la drammatica scoperta è stata la moglie: indagini in corso.

Un uomo di 58 anni è stato trovato riverso sull’asfalto, in un lago di sangue. Il fatto a Gussago, lungo via Mandolossa, nel pomeriggio di giovedì. Ad allertare i soccorsi e a fare la terribile scoperta è stata proprio la moglie: il 58enne era disteso sull’asfalto, accanto alla sua auto parcheggiata proprio a pochi metri di distanza dalla casa dove vive con la famiglia.

Agonizzante, ma cosciente, nonostante la grave emorragia provocata da un taglio netto alla gola: il 58enne è stato portato al Civile di Brescia e ricoverato d’urgenza in prognosi riservata. Le sue sue condizioni restano gravi- la prognosi è riservata- ma non sarebbe in pericolo di vita.

Prima di essere trasportato in ospedale, l’uomo avrebbe spiegato alla moglie di non esser stato aggredito. Sull’episodio faranno piena luce i carabinieri di Gardone Val Trompia: appena possibile interrogheranno il 58enne per raccogliere la sua versione dei fatti. Chi indaga esclude eventuali responsabilità di terze persone, dato che non sarebbe stato trovato nulla che possa far pensare a un'aggressione o a una colluttazione. L’ipotesi più accreditata è quella di un disperato tentativo di suicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento