Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Faccia a faccia con i ladri: ne blocca uno, i complici lo circondano

Brutta sorpresa al rientro a casa, lunedì sera a Gussago: un ladro in giardino. Un 30enne coraggioso che lo insegue e lo raggiunge: ma ecco che spuntano i complici

Brutta sorpresa, al rientro in casa: un uomo incappucciato in giardino che cerca di entrare. La reazione istintiva: inseguirlo e colpirlo. Ma poi l'amara constatazione: il ladro non era da solo, con lui due complici. Uno di loro ha minacciato di estrarre un coltello, prima di fuggire nel buio a bordo di un'Alfa 156. Queste le informazioni raccolte dai Carabinieri a seguito di una segnalazione al 112.

È successo tutto a Gussago, lunedì sera, nel giardino di un'abitazione di Via Cadeo, località Ronco. Marito e moglie da una parte, il figlio di 30 anni con la fidanzata dall'altra: arrivati sulla soglia di casa si accorgono del ladro in azione.

Il malvivente viene inseguito dal giovane, che riesce a raggiungerlo e colpirlo, forse pure a guardarlo negli occhi. Sembra fatta e invece no: in soccorso del rapinatore ecco i due complici, uno dei due probabilmente armato.

Il giovane coraggioso a questo punto decide di desistere, e i ladri si allontanano. La sua testimonianza potrebbe comunque essere preziosa per risalire ai tre malviventi in fuga. Indagano i carabinieri, arrivati sul posto solo pochi minuti più tardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faccia a faccia con i ladri: ne blocca uno, i complici lo circondano

BresciaToday è in caricamento