Prima la lite coi vicini, poi le fiamme: è accusato di avergli bruciato casa

A processo il proprietario di casa accusato di aver dato fuoco, nel giugno del 2018, alle parti comuni di uno stabile condiviso con i suoi vicini

Una storia incredibile ma vera: secondo l'accusa, un 55enne bresciano residente a Gussago, avrebbe dato fuoco alle parti comuni della casa confinante con quella dei vicini, solo per impedire a questi ultimi di portare a termine la ristrutturazione e affittare l'immobile di loro competenza. L'incendio è stato appiccato nel giugno di un anno fa: l'imputato è stato arrestato poco dopo, e per mesi è rimasto ai domiciliari. Ora a processo: dopo l'udienza di martedì, la prossima è aggiornata in aprile.

Sono stati i carabinieri a risalire rapidamente a lui, a seguito delle indagini scattate proprio dopo l'incendio. Inequivocabili per gli inquirenti gli indizi raccolti nei giorni successivi: dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza, infatti, si riconoscerebbe il 55enne in avvicinamento alla casa, e con l'auto che all'epoca utilizzava per i suoi spostamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche in casa i militari avrebbero recuperato (e sequestrato) i vestiti che l'uomo avrebbe indossato proprio nel giorno in cui è stato appiccato l'incendio. Anche le testimonianze dei suoi vicini di casa, dopo i tanti litigi, non hanno fatto altro che confermare i sospetti dei carabinieri. La lite sarebbe proseguita: il 55enne non avrebbe mai voluto concordare un intervento di ristrutturazione nelle parti comuni. Risolvendo la questione, così dice l'accusa, a modo suo: dando fuoco alla casa, per fortuna disabitata da un paio d'anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla e Ines, la tragedia sulla strada per le vacanze

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Si appoggia a un masso e precipita nel vuoto: addio a Saverio

Torna su
BresciaToday è in caricamento