Cronaca

Gussago: in centinaia per l'ultimo saluto a Maria, "sempre piena d'entusiasmo"

Chiesa di Santa Maria Assunta gremita per l'addio a Maria Gaburri, morta a soli 23 anni in un tragico incidente stradale, giovedì scorso, sulla tangenziale Est di Milano

© Bresciatoday.it

Maria era una ragazza solare, così la ricordano i tanti amici e i compagni di studi che, martedì pomeriggio, si sono seduti tra i banchi della parrocchiale di Santa Maria Assunta di Gussago per dirle addio. In molti sono rimasti sul sagrato, perché la chiesa non ha potuto contenere le centinaia di persone arrivate a porgere l'ultimo saluto e a rivolgere parole di conforto ai famigliari della studentessa, morta a 23 anni in un tragico incidente sulla tangenziale Est di Milano.

Un addio silenzioso e composto ad una vita spezzata da una sorte impietosa. “Una ragazza dai nobili propositi e piena d'entusiasmo” , così Don Adriano Dabellani, prevosto del paese, ha ricordato Maria, una giovane che conosceva bene. Maria, infatti, era la promotrice di diverse iniziative del locale oratorio. Don Dabellani ha rivolto parole di conforto anche ai famigliari: la madre Narcisa Montini, il padre Giambattista, le sorelle Sara e Anna, stretti l'un l'altro in un indicibile dolore.  Gussago: morta Maria Gaburri

Grande appassionata di musica metal, raccontano gli amici, Maria si era diplomata al Liceo “Calini” di Brescia, dopo aver frequentato lo Stars. Si era poi iscritta al Master in eventi culturali alla Cattolica di Milano. Un percorso di studi basato sulla passione per il mondo dell'arte e l'organizzazione di eventi. Sogni e passioni tragicamente spazzati via.
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BresciaToday/20144046654315

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gussago: in centinaia per l'ultimo saluto a Maria, "sempre piena d'entusiasmo"

BresciaToday è in caricamento