Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Gussago

Arrestato armaiolo bresciano: spari in campagna con un fucile alla James Bond

Arrestato a Gussago un ex armaiolo di 67 anni (ora in pensione) che per andare a caccia si era costruito un fucile artigianale, camuffandolo da bastone da passeggio

Bracconiere ingegnoso ed ex armaiolo: era riuscito a costruirsi non uno ma ben due fucili camuffati. Il primo è stato recuperato dai carabinieri nelle campagne di Gussago: qui il gruppo dei Forestali era intervenuto intercettando un pensionato bresciano di 67 anni, raggiunto in loco dopo aver udito nitidamente degli spari.

Ma di armi nemmeno l'ombra, almeno al termine di una prima osservazione: l'unico attrezzo sospetto poteva essere il suo bastone da passeggio, che era stato appeso ad un albero. E proprio in quel bastone era nascosto un fucile perfettamente funzionante.

Sfruttando le sue capacità da armaiolo, l'uomo è riuscito a costruire un fucile artigianale camuffato da bastone, fatto in metallo e chiuso da un manico probabilmente ricavato da un ombrello. Manico che si poteva agilmente rimuovere, quando c'era bisogno di sparare.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai Forestali di recuperare (e dunque sequestrare) un altro fucile fai da te. L'ex armaiolo è stato inevitabilmente arrestato. L'intervento fa parte della cosiddetta “Operazione Pettirosso”, con cui i carabinieri forestali hanno passato al setaccio tutta la provincia, denunciando 76 persone e sequestrando più di 1500 volatili illegali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato armaiolo bresciano: spari in campagna con un fucile alla James Bond

BresciaToday è in caricamento