Cocaina tra i giochi della figlioletta: bresciano in manette

Fermato per un controllo in strada, i militari hanno perquisito la sua abitazione scovando diverse dosi nascoste nella cameretta della figlia.

Il luogo più sicuro per tenere la droga? Un bresciano di 50 anni ha pensato potesse essere la cameretta della figlia, nascondendo le dosi tra i giochi. È stato arrestato, ed è già finito davanti al giudice per il processo in direttissima, un cinquantenne, disoccupato, bresciano residente a Gussago che ora dovrà rispondere del possesso di una decina di grammi di cocaina suddivisi in dosi da mezzo grammo. 

Nel tardo pomeriggio di venerdì l'uomo è stato fermato dai carabinieri di Gussago per un controllo. Addosso gli è stata trovata un po' di cocaina, così i militari hanno deciso di effettuare una perquisizione nell'abitazione dove il 50enne vive con la moglie e le due figlie, una di 5 anni e una adolescente. Visto che l'uomo mostrava evidenti segnali di nervosismo, i carabinieri hanno perlustrato a fondo tutta la casa, trovando infine la cocaina nascosta tra i giochi nella cameretta di una delle due figlie. 

L'uomo si è difese ammettendo di farne uso personale, dichiarando inoltre di aver comprato la droga assieme al fidanzato della figlia adolescente. Nonostante la spiegazione, il 50enne è stato arrestato e poi scarcerato (con obbligo di firma) in attesa del processo. Al Tribunale di giustizia minorile è stato trasmesso un fascicolo affinché valuti la situazione. 

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Addio al celibato degenera nell’alcol: pene gigante contro i passanti

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

Torna su
BresciaToday è in caricamento