Cocaina e hashish nell'appartamento occupato abusivamente: pusher bresciano in manette

Lo spacciatore, un gardonese, è stato arrestato dai carabinieri di Gussago. A trovare la droga che aveva nascosto nel suo 'covo' ci ha pensato il giovane labrador Grom

Aveva cambiato zona, dalla Valtrompia si era trasferito in Franciacorta, ma non certo le sue abitudini. I suoi continui movimenti, tipici di uno spacciatore, hanno subito attirato l'attenzione dei Carabinieri di Gussago, che lo hanno pedinato e osservato per giorni. Dopo aver individuato la sua abitazione, lo hanno fermato per un controllo stradale, infine è scattata la perquisizione della casa dove si era trasferito.  

Per l'abile pusher gardonese, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, le manette sono scattate nei giorni scorsi, anche grazie al fiuto del giovane labrador Grom dell'unità cinofila di Orio al Serio. Il militare a quattro zampe non ha avuto problemi a scovare, in pochi secondi, la droga nascosta nell'appartamento che lo spacciatore occupava senza alcun tipo di contratto nella frazione Civine di Gussago. 

Nel 'covo' sono stati trovati, e sequestrati,  oltre 50 grammi di cocaina con purezza elevata, quasi mezzo chilo di hashish, un bilancino, tutti gli strumenti per il confezionare gli stupefacenti, nonché una buona somma di denaro, verosimilmente frutto dell’attività illecita. Per l'uomo si sono quindi spalancate le porte del carcere cittadino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Bonus auto, via alle prenotazioni: come ottenere l'ecobonus fino a 10mila euro

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento