rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Ubriaco fradicio, picchia la moglie: arrestato mentre la minaccia con un coltello

In manette un 49enne di nazionalità marocchina, che i carabinieri già conoscevano per i suoi comportamenti in casa: è accusato di maltrattamenti e lesioni

Avrebbe maltrattato e picchiato la moglie per anni: disoccupato e con seri problemi di alcolismo e dipendenza delle slot machines. E' stato arrestato mercoledì pomeriggio a Guidizzolo, al termine dell'ennesima scenata: stava minacciando la moglie con un coltello di cucina. Il blitz dei carabinieri ha probabilmente evitato il peggio. E ora il 49enne, di nazionalità marocchina, è stato trasferito in carcere con l'accusa di maltrattamenti, lesioni e minacce aggravate.

I militari già conoscevano parte della storia. La moglie (sua connazionale, e madre di quattro figli) in passato aveva già denunciato i comportamenti aggressivi del marito, che però non è mai stato allontanato da casa. E così, nonostante le denunce, sarebbe successo più e più volte che lui le mettesse le mani addosso, anche davanti ai figli.

Troppo stanca, forse, per reagire: la donna fa le pulizie in un centro commerciale della zona, poi la sera c'è sempre da badare ai figli. Il marito, in tutto questo, non avrebbe fatto altro che minacciarla, spaventarla, derubarla dei soldi guadagnati per sperperarli in alcol e macchinette. Una vita che non poteva durare a lungo. Mercoledì l'incubo è finalmente finito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco fradicio, picchia la moglie: arrestato mentre la minaccia con un coltello

BresciaToday è in caricamento