Cronaca Desenzano del Garda

Ragazza massacrata di botte dal fidanzato: pugni in faccia e mascella rotta

Presa a pugni dal fidanzato: la giovane è stata ricoverata con un osso facciale rotto

Foto d'archivio

Serata da incubo per una giovane di 26 anni che, martedì 3 agosto, è rimasta ferita dopo essere stata aggredita dal fidanzato a Guidizzolo.

Ancora ignoto il motivo che ha scatenato la violenza dell'uomo: la 26enne, residente a Desenzano del Garda, era andata a trovare il suo fidanzato agli arresti domiciliari. A seguito di una lite, l’uomo ha iniziato a picchiarla e le ha rotto la mandibola.

Dopo essere riuscita a fuggire, la giovane si è recata all’ospedale di Castiglione delle Stiviere: qui è stata medicata, i sanitari l’hanno dimessa con una prognosi di 30 giorni.

Appena accortosi del pestaggio, gli infermieri hanno lanciato l’allarme, facendo scattare il "codice rosso" a tutela delle donne, contro violenze, atti persecutori e maltrattamenti. I carabinieri hanno identificato e denunciato l’uomo nell'arco di pochi minuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza massacrata di botte dal fidanzato: pugni in faccia e mascella rotta

BresciaToday è in caricamento