Cronaca

Ristoranti bresciani, in 27 nella guida speciale de L’Espresso

Tre new entry e ben cinque segnalazioni in più rispetto alla guida 'rivale', quella del Gambero Rosso: davanti a tutti, ancora una volta, il Miramonti (L'Altro) di Concesio

Cinque in più, rispetto al Gambero Rosso, i ristoranti bresciani inseriti nella speciale classifica enogastronomica stilata come ogni anno da L’Espresso: una guida certo meno altisonante ma che comunque nel tempo si è guadagnata un posto di rilievo tra gli appassionati della buona cucina.

In testa a tutti, a sfiorar la percezione dei 20/20, l’Osteria Francescana di Modena: primo bresciano, così come per il Gambero, il Miramonti (L’Altro) di Concesio, che anche stavolta si ‘becca’ un punteggione a quota 17,5.

Chiudono il podio, a pari merito e con 17 punti, Villa Feltrinelli di Gargnano e Villa Fiordaliso di Gardone Riviera; appena più sotto il Gambero di Calvisano (16,5) oppure il Capriccio di Manerba e il Pani&Vini di Torbiato di Adro, a quota 16.

Tra gli ‘exploit’, quelli che guadagnano merito e posizioni rispetto allo scorso anno, si segnalano la Piazzetta di Brescia o la Speranzina di Sirmione, il Gaudio di Barbariga o il Due Colombe di Corte Franca.

Chi sorpresa era, sorpresa rimane: confermati i 14 punti al Rolly di Manerba del Garda. Tre le new entry: il Lefay di Gargnano, l’osteria Capoborgo di Gavardo, La Dispensa di San Felice del Benaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti bresciani, in 27 nella guida speciale de L’Espresso

BresciaToday è in caricamento