menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Finanza al lago, in città e in Provincia: quasi la metà senza scontrino

Nel lungo week end di controlli la Guardia di Finanza ha registrato irregolarità nel 40% dei casi, oltre cinquanta pattuglie impegnate a Brescia, in borghese e in divisa. Questo il piano economico di controllo del territorio

Un lungo week end di controlli per la Guardia di Finanza, impegnata prima in città e in Provincia (oltre 50 pattuglie nel capoluogo, tra agenti in divisa e agenti in borghese) e poi sui laghi bresciani, lago di Garda e lago d’Iseo. Negozi di ogni tipo, ambulanti, parrucchieri, ristoranti, bar e locali, per un’operazione già annunciata e che rientra nel progetto del Piano coordinato di controllo economico del territorio.

Come volevasi dimostrare si sono registrate moltissime irregolarità, quasi nella metà dei casi. I numeri parlano chiaro: 135 infrazioni su 350 controlli effettuati, quasi il 40%. Lo scontrino fiscale spesso viene dimenticato, ora al via le sanzioni, dalla semplice multa alla sospensione dell’attività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento