Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Sebino: un mega tunnel tra le millenarie montagne carsiche

La scoperta sensazionale del 'consorzio' di speleologi che da anni opera nell'area del Sebino e della Cavallina: quasi 30 km di grotte sotterranee che si uniscono in un ideale percorso, tra le montagne carsiche

L’unione fa la forza, soprattutto tra cunicoli bui e impervie discese, tra grotte inesplorate e montagne vecchie di milioni di anni. Quattro gruppi speleologici lombardi, insieme come fossero un consorzio, zaino in spalle e corde e picconi, giù in profondità con caschetto e pila sulla testa: settimane e forse mesi di fatiche, poi l’indescrivibile soddisfazione di aver trovato quel che si cercava.

Tra il lago d’Iseo e la Cavallina, tra Sarnico e Fonteno, i quattro gruppi di speleologia hanno esplorato in lungo e in largo, fino a trovare la ‘leggendaria’ giunzione che collega gli Abissi Nueva Vida e Bueno Fonteno, quelle grotte profonde che stanno proprio sotto all’omonimo monte, che il Sebino lo guarda dall’alto della sua millenaria storia carsica.

Cunicoli e percorsi spesso infidi, spesso la strada bisogna farsela da sé, spaccando pietre e allargando strettoie. Ma ora il dado è tratto, sotto la terra e l’acqua un vero e proprio mondo sotterraneo, lungo quasi 30 chilometri e che si avvicina alle viscere della terra, quasi 600 metri la profondità massima, come in un romanzo firmato Jules Verne.

Si sente lo scrosciare dell’acqua, raccontano dal Gruppo Speleologico Valle Imagna, dalla Speleo Valtrompia, dal Gruppo Speleologico Montorfano Coccaglio, dalla Speleo Lovere, si intravedono luci e colori sempre nuovi. Un viaggio al centro della terra alla bresciana, per scoprire un mondo segreto ma carico di storia, e di fascino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sebino: un mega tunnel tra le millenarie montagne carsiche

BresciaToday è in caricamento