rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Salò

Ubriaco, travolse e uccise con la barca Greta e Umberto: è già libero

Patrick Kassen ha lasciato gli arresti domiciliari

Non lo si potrà vedere nelle tre province bagnate dal Lago di Garda, ma altrove sì. Come riportato da Ansa, dal 18 luglio scorso Patrick Kassen non è più agli arresti domiciliari. È dunque tornato in libertà il turista tedesco condannato, insieme al connazionale Christian Teismann, per la morte della 25enne Greta Nedrotti e del 36enne Umberto Garzarella, avvenuta la notte del 19 giugno 2021 al largo di Salò.

Umberto si trovava sulla sua imbarcazione insieme alla fidanzata Greta, quando un motoscafo Riva li travolse a gran velocità. Il natante era di proprietà di Christian Teismann, ma a guidarlo era Patrick Kassen (era ubriaco, secondo quanto stabilito dai giudici). Entrambi i turisti tedeschi sono stati condannati: il primo a 2 anni e 11 mesi di reclusione, il secondo a 4 anni e 2 mesi.

Scontata parte della pena agli arresti domiciliari, Kassen è tornato in libertà da qualche settimana, ma dovrà rispettare il divieto di dimora nelle province di Brescia, Verona e Trento.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, travolse e uccise con la barca Greta e Umberto: è già libero

BresciaToday è in caricamento