Cronaca Salò

Morte di Greta e Umberto: le famiglie si rivolgono all'ex comandante dei Ris

Garofano è stato chiamato in qualità di esperto delle "analisi di natura biologica"

A un mese dall'incidente mortale che è costato la vita a Greta Nedrotti e Umberto Garzarella, le famiglie delle vittime ora potranno contare su una consulenza "prestigiosa". A scendere in campo sarà infatti il generale in congedo Luciano Garofano, ex comandante del Ris di Parma. 

Ieri c'è stata la prima delle giornate di analisi effettuate alla presenza di accusa e difesa. A supportare gli avvocati delle famiglie di Greta e Umberto (Raimondo Daldosso e Caterina Braga), per quanto riguarda gli aspetti legati alle "analisi di natura biologica" sui reperti trovati sulle due imbarcazioni, ci sarà dunque l'ex comandante. 

La domanda principale alla quale le famiglie di Greta e Umberto vogliono trovare una risposta è quella relativa a chi fosse alla guida del motoscafo Riva Aquarama che ha travolto il gozzo in legno. Garofano sarà chiamato ad esprimersi su questo aspetto, analizzando impronte digitali e campioni biologici in maniera da capire la disposizione dei due tedeschi a bordo del motoscafo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Greta e Umberto: le famiglie si rivolgono all'ex comandante dei Ris

BresciaToday è in caricamento