Stop a Green Hill, Brambilla: «Un grazie a Formigoni per l'impegno»

"Sarò soddisfatta - scrive la Brambilla - solo quando la vivisezione sarà completamente abolita a favore di metodi alternativi che garantiscono una ricerca eticamente sana, nell'interesse del progresso scientifico che tutti vogliamo perseguire"

"Non avevo alcun dubbio che il presidente Formigoni, che ringrazio di cuore insieme al primo firmatario del testo Giorgio Puricelli, avrebbe accolto la mia richiesta e ancora una volta si sarebbe dimostrato molto attento alle esigenze dei cittadini come alla tutela del benessere animale": lo scrive in una nota l'ex ministro Michela Vittoria Brambilla a proposito del progetto di legge del Pdl per vietare in Lombardia l'allevamento di cani, gatti e primati non umani per la vivisezione.

Stop a Green Hill, in Lombardia presto il divieto allevamenti

La Brambilla ricorda la sua visita all'allevamento 'Green Hill' di Montichiari, in provincia di Brescia, e la sua promessa "di chiudere quel lager". Poi, a dicembre, l'incontro proprio con Formigoni per sollecitare un intervento legislativo: "Nello spazio di un mese - sostiene dunque l'ex ministro - abbiamo concretizzato una proposta di legge che ricalca la stessa norma che ho voluto inserire nella legge comunitaria 2011" approvata alla Camera e ora in attesa del voto del Senato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescava quintali di cocaina dall'oceano, poi li portava a Brescia per lo spaccio

  • Una famiglia distrutta per la morte di Matteo: lo piangono i genitori e la sorella

  • Brutta sorpresa dopo lo shopping: auto sparite fuori dal centro commerciale

  • Ragazzo morto sull'auto in fuga: il caso è chiuso, via libera al funerale

  • Perde la sua battaglia contro il cancro, mamma Federica muore a soli 37 anni

  • Incidente stradale in scooter, morta la 39enne Rachele Marino

Torna su
BresciaToday è in caricamento