Orrore a Green Hill: trovati congelati i corpi di cento cuccioli di beagle

La scoperta da parte della Forestale durante le perquisizioni seguite al sequestro

Orrore a Green Hill. Nel corso della perquisizione seguita al sequestro, gli uomini della Forestale hanno trovato i corpi di quasi cento cuccioli di beagle congelati.

Non si conosce ancora il motivo per cui i cadaveri degli animali siano stati conservati nelle celle frigorifere. Comunque sia, la scoperta aggrava di sicuro la posizione dell'azienda.

- Lasciateci adottare i cuccioli! Firma la petizione

Intanto, le carcasse degli animali sono state sequestrate. Sono in corso gli accertamenti da parte degli inquirenti per stabilire la causa dei decessi: si sta passando al setaccio tutta la documentazione dell'azienda di proprietà della multinazionale americana Marshall.

Intoltre, la Digos di Brescia e del Nirda del Corpo Forestale dello Stato ha scoperto un'altra importante irregolarità: su un totale di oltre 2.300 presenti nella struttura, 400 non avevano il microchip di riconoscimento obbligatorio per legge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Padre di famiglia cerca una prostituta ma si trova a letto con un trans, rissa nel residence

Torna su
BresciaToday è in caricamento