Orrore a Green Hill: trovati congelati i corpi di cento cuccioli di beagle

La scoperta da parte della Forestale durante le perquisizioni seguite al sequestro

Orrore a Green Hill. Nel corso della perquisizione seguita al sequestro, gli uomini della Forestale hanno trovato i corpi di quasi cento cuccioli di beagle congelati.

Non si conosce ancora il motivo per cui i cadaveri degli animali siano stati conservati nelle celle frigorifere. Comunque sia, la scoperta aggrava di sicuro la posizione dell'azienda.

- Lasciateci adottare i cuccioli! Firma la petizione

Intanto, le carcasse degli animali sono state sequestrate. Sono in corso gli accertamenti da parte degli inquirenti per stabilire la causa dei decessi: si sta passando al setaccio tutta la documentazione dell'azienda di proprietà della multinazionale americana Marshall.

Intoltre, la Digos di Brescia e del Nirda del Corpo Forestale dello Stato ha scoperto un'altra importante irregolarità: su un totale di oltre 2.300 presenti nella struttura, 400 non avevano il microchip di riconoscimento obbligatorio per legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Terribile schianto sulla Statale: Paolo non ce l'ha fatta, è morto in ospedale

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento