Il Grand Hotel del mistero battuto all’asta: morto il marito, scomparsa la moglie

All'asta il Grand Hotel Carezza, in Trentino: la proprietaria era l'imprenditrice bresciana Maria Rosaria Prandelli, di cui non si hanno tracce dal 2014. In quell'anno è morto suo marito, Francesco Sollazzo

Foto Tore Vefferstad

Immerso nel verde del Trentino, ai piedi delle montagne del Latemar, quello che in tanti hanno definito “l’albergo del mistero” è pronto (forse) per essere venduto. Grand Hotel Carezza, provincia di Bolzano: più che un cinque stelle. Sarà battuto all’asta il 19 luglio prossimo: si parte da poco meno di 950mila euro, al rialzo. Ma la struttura, con le sue pertinenze, vale 2 milioni di euro.

Una storia piena di ombre circonda l’hotel. Una storia così oscura che perfino il Corsera l’ha paragonato all’Overlook di Shining, quello del libro di Stephen King e del film di Stanley Kubrick. L’anziano marito che muore, la più giovane moglie scomparsa da più di due anni. Lo zampino della ‘ndrangheta negli affari di famiglia, le accuse di evasione fiscale.

Tanti tasselli che tutti insieme vanno a comporre la storia del Grand Hotel Carezza. Dell’imprenditrice bresciana Maria Rosaria Prandelli nessuna traccia dal 2014. Forse in fuga dai debiti: potrebbe essere scappata addirittura in Africa, ma potrebbe aver avuto dei problemi anche là.

O forse in fuga dalla giustizia: gli inquirenti la cercano non solo per i chiarimenti sulla sua scomparsa, sui debiti della società o sul fallimento che sta portando alla vendita dei beni immobili. La donna è ricercata anche per evasione fiscale, ma è stata coinvolta anche in alcune inchieste antimafia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il marito, Francesco Sollazzo, è morto nell’estate del 2014 che aveva più di 90 anni. Alla sua morte anche la moglie scompare. Il mistero rimane, e intanto il Grand Hotel va all’asta. Una storia gloriosa quella di Carezza, aperto addirittura nel 1896, e poi macchiato di una vicenda che lo riguarda solo in parte. Perché una volta venduto, e riaperto, sarà Grand Hotel per davvero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla e Ines, la tragedia sulla strada per le vacanze

  • Quattro mesi di lotta contro il Coronavirus: è morto il dottor Fiorlorenzo Azzola

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Scontro mortale in autostrada: decedute due sorelle bresciane

  • Si appoggia a un masso e precipita nel vuoto: addio a Saverio

  • Assalto all'uscita dal supermercato: rapinatori via con l'orologio da 48mila euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento