Riforniva di droga i giovani di Gorizia: arrestato 37enne

Operazione "Apu": la Squadra Mobile ha arrestato un cittadino bresciano per spaccio di sostanze stupefacenti. Dalle sue mani la droga destinata ai giovani di Gorizia e di Grado

Risale a qualche giorno fa e si inserisce nell’ambito di un’operazione di polizia giudiziaria condotta dalla Squadra Mobile di Gorizia, l’arresto di un cittadino bresciano (P.M., classe 1986) ritenuto responsabile di essere il principale fornitore di droga in un giro di spaccio destinato ai giovani di Gorizia e di Grado.

Fiesse: spacciavano cocaina
ai ragazzini, tre arresti

L’indagine, che prende il nome di uno degli arrestati, è iniziata con un sequestro occasionale avvenuto verso la fine di maggio a Gorizia, a carico di un ventunenne che deteneva una trentina di grammi di hashish.

Da lì le indagini della Squadra Mobile hanno fatto luce su un’importante attività di spaccio di sostanze stupefacenti (prevalentemente hashish ed ecstasy) provenienti dalla piazza bresciana ed introdotte nell’isontino ad opera del cittadino bresciano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’operazione ha portato complessivamente all’arresto di quattro soggetti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Intrappolato nel sottopasso, ragazzo di 30 anni rischia di annegare in auto

  • Coronavirus, nuovo allarme: focolai nel Mantovano, 27 positivi a Brescia

Torna su
BresciaToday è in caricamento