Aveva sei dita, e le usava bene: rapinatore violento riconosciuto e arrestato

Individuato dai carabinieri il dominicano di 20 anni protagonista insieme ad altri due complici di una rapina all'ufficio postale di Gonzaga, nel Mantovano. Riconosciuto per il suo difetto fisico

Foto di repertorio

Aveva sei dita, e le usava bene: ha cercato di nasconderle indossando dei guanti, ma i carabinieri sono riusciti a rintracciarlo in meno di 24 ore. Arrestato a Brescia il rapinatore dominicano di 20 anni di origine dominicane, rintracciato appunto a causa del suo evidente difetto fisico.

Entrambe le sue mani “contano” infatti sei dita. Insieme ad altri due complici (che devono essere ancora individuati) hanno colpito a Gonzana, nella Bassa Mantovana. Hanno preso di mira un ufficio postale, dove sono riusciti a portarsi via circa 500 euro.

Rapinatore violento, e con lui anche i suoi complici: forse non soddisfatti del bottino, nell'uscire dalle Poste hanno aggredito e rapinato anche un anziano, a cui hanno strappato una catenina, e una giovane donna, a cui invece hanno rubato la borsetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento