Sale sull'autobus senza biglietto, poi picchia il conducente

Ennesimo episodio di violenza, questa volta a Goito a bordo di un pullman dell'Apam: un autista di 48 anni viene colpito da un pugno in faccia da parte di un giovane salito sull'autobus senza biglietto

Ennesimo episodio di violenza sui mezzi pubblici. Questa volta è toccato ad un autista dell'Apam, picchiato mentre si trovava alla guida dell'autobus da un giovane magrebino, che pare fosse salito senza biglietto. Il pullman si stava dirigendo verso il lago di Garda, l'aggressione è avvenuta in territorio di Goito.

Il giovane sale sul bus, l'autista come da prassi gli chiede il biglietto. Lui subito si agita, ammette di non averlo, si rifiuta di pagare e ancor di più si rifiuta di scendere. Gli animi si scaldano, il conducente si alza in piedi: tempo una frazione di secondo e viene colpito dritto in faccia da un pugno.

Alcuni passeggeri assistono alla scena. Una volta sferrato il destro il magrebino si allontana, fa perdere le sue tracce. Vengono avvisati i Carabinieri, l'autista ferito – un mantovano di 48 anni – viene medicato dai volontari della Croce Verde. Sul posto i militari: il conducente altro non può che sporgere denuncia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento