Cronaca

Giustizia civile, Brescia è lenta: 660 giorni per contenzioso

Il ministero della Giustizia ha pubblicato il report sulle performance di 139 tribunali italiani. Secondo i numeri forniti dall'osservatorio, il tribunale di Brescia occupa il 43° posto nella classifica stilata in base ai giorni di pendenza dei procedimenti civili. I dati si riferiscono al 2013.

Che la giustizia, come la burocrazia italiana, non abbia performance da Flash Gordon non è una novità. Chiunque abbia dovuto sperimentarlo sulla propria pelle può confermare. E i dati, pubblicati dal ministero di Grazia e Giustizia, non fanno altro che confermare la sensazione diffusa.

Nella graduatoria dei tribunali che lavorano meglio il primato spetta ad Aosta ( 320 giorni la giacenza media dei provvedimenti), la maglia nera a Lamezia Terme (2.036 giorni di giacenza).E Brescia?

Il tribunale della nostra provincia non è certo tra i più celeri, ma nemmeno tra quelli più lenti di una lumaca. Lo studio sulle «performance dei Tribunali civili» (curato da Roger Abravanel con Stefano Proverbio e Fabio Bartolomeo) pianificato dall´«Osservatorio per il monitoraggio degli effetti sull´economia delle riforme della giustizia» presieduto dalla ex Guardasigilli Paola Severino non lascia molte perplessità: la media è di 660 giorni per contenzioso.

Un dato che è, però, tutto sommato simile a quelli fatti registrare dalle province limitrofe: Bergamo è al 41° posto (648 giorni di media); Cremona al 40°.  A spiccare è Mantova, il cui tribunale è tra i migliori d'Italia: giacenza media di 532 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giustizia civile, Brescia è lenta: 660 giorni per contenzioso

BresciaToday è in caricamento