rotate-mobile
Cronaca Palazzolo sull'Oglio

Morto ex dirigente d'azienda, un pilastro della comunità: "Eri un esempio per tutti noi"

Il paese piange la scomparsa di Giuseppe Tinti. Oggi i funerali.

Non solo il noto ristoratore Mauro Caironi, cuoco dell'eccellenza dell'Hostaria Al Portico di San Pancrazio. In questi giorni Palazzolo piange un'altra figura importante della sua comunità: si tratta di Giuseppe Tinti, conosciuto da tutti col nome di Peppino.

Per lunghi anni, Tinti è stato dirigente per la vendita di macchine tessili nella nota ditta Marzoli, che – al suo apice – ha dato lavoro a migliaia di persone. Si è spento all'età di 87 anni, lasciando nel dolore il figlio Alberto con Michela, i nipoti Giacomo, Beatrice e sara con la mamma Sonia, il nipote Alessandro, la nuora Francesca e Vera.

Volto noto del tennis locale insieme alla moglie Rosa (scomparsa nel 2014), volontario in diverse associazioni, l'ex dirigente era stato uno dei primi soci del Lions Club Palazzolo sull'Oglio, che così l'ha ricordato con un messaggio: "È con tanta tristezza che salutiamo il nostro caro Peppino Tinti che ci ha lasciati. Un uomo di una rettitudine e di una signorilità inarrivabile, un Uomo di altri tempi ed esempio per tutti noi. Ha dedicato la sua vita ai Lions senza riserve e con tanta dedizione. Vicini alla famiglia lo ricorderemo sempre".

Le esequie si terranno oggi pomeriggio alle 14.30 nella parrocchia di San Rocco. Al termine della funzione la salma proseguirà per il cimitero locale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto ex dirigente d'azienda, un pilastro della comunità: "Eri un esempio per tutti noi"

BresciaToday è in caricamento