Cronaca

Le lacrime per Giulio, padre di famiglia stroncato da un tumore

Giulio Laffranchi si è spento martedì, a soli 53 anni. Volontario e socio del gruppo di Protezione Civile di Rezzato, lascia la moglie e due figli

Lacrime e preghiere a Rezzato per la morte di Giulio Laffranchi, stroncato da una terribile malattia a soli 53 anni. L'uomo, padre di due bimbi, Veronica e Gabriele, si è spento martedì. Da tempo lottava contro un tumore, sostenuto dall'amore della moglie Valeriana, un nemico subdolo che non è riuscito a sconfiggere. 

La sua scomparsa ha colpito due comunità: originario di Rezzato, dopo il matrimonio si era trasferito a Molinetto di Mazzano. Un uomo buono e generoso che amava e viveva per la sua famiglia. Grande anche l'impegno per la comunità: era volontario della protezione civile e socio del gruppo di Rezzato.

Oltre alla moglie e ai figli lascia i genitori: mamma Franca e papà Enzo. I funerali si terranno alle 15 di domani, giovedì 12 ottobre. Per l'ultimo saluto la comunità si riunirà nella chiesa parrocchiale di Rezzato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le lacrime per Giulio, padre di famiglia stroncato da un tumore

BresciaToday è in caricamento