rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Chiari

Si accascia a terra mentre lavora in fabbrica, padre di famiglia muore in ospedale

Non ce l'ha fatta Giovanni Facchi, 51 anni: si era sentito male domenica pomeriggio alle Trafilerie Carlo Gnutti di Chiari

A poche ore dal malore, la triste notizia: non ce l'ha fatta Giovanni Facchi, l'operaio di 51 anni che domenica pomeriggio si è sentito male in fabbrica. E' morto in ospedale dopo un ricovero d'urgenza. Stava lavorando nei reparti delle Trafilerie Carlo Gnutti di Via San Bernardino, quando improvvisamente si sarebbe accasciato a terra, chiedendo aiuto, sotto gli occhi attoniti dei colleghi.

Erano circa le 16.30: immediata la chiamata ai soccorsi, in pochi minuti sul posto l'automedica e l'infermierizzata, oltre a un'ambulanza dei volontari di Rovato che ha poi provveduto al trasporto in ospedale. E' stato rianimato a lungo, ma in meno di un'ora era già al Civile, in codice rosso.

Purtroppo le sue condizioni erano già molto critiche: non è passato molto quando si sono aggravate, e il suo cuore non ha retto. Facchi abitava a Chiari, sposato e padre di due figli: in tanti lo ricordano per i suoi modi gentili, per il suo essere sempre disponibile. Instancabile lavoratore, da una vita in fabbrica. Nelle prossime ore saranno rese note le date dei funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accascia a terra mentre lavora in fabbrica, padre di famiglia muore in ospedale

BresciaToday è in caricamento